Quattro giovani, all'epoca dei fatti tutti minori, sono imputati in un processo che si sta celebrando a Roma davanti al Tribunale per i Minori per il reato di lesioni e detenzione di arma impropria. Al centro della vicenda che risale al 2018, quando i ragazzi erano tutti studenti, ci sarebbe una ragazza contesa. I quattro imputati sono accusati di aver picchiato nel Parco Comunale Falcone e Borsellino, un giovane, nuovo fidanzato dell'adolescente che secondo quanto accertato aveva incontrato gli altri ragazzi per un chiarimento. In aula nel corso dell'ultima udienza ha deposto la persona offesa che ha riconfermato la ricostruzione degli investigatori ripercorrendo cosa era accaduto ai Giardinetti quando era stato aggredito. Alla fine il processo è stato rinviato al prossimo 14 ottobre, quando è prevista la sentenza.

Le indagini per fare luce sull'episodio che era finito poi a colpi di cinta, calci e pugni, erano state condotte dai carabinieri del Comando Provinciale di Latina, l'allarme era scattato subito, nell'immediatezza dei fatti. Dopo che la Procura aveva chiuso l'inchiesta per i quattro minori il gup aveva disposto il rinvio a giudizio. Le difese sono rappresentate dagli avvocati Claudio Maria Cardarello e Sandro Marcheselli e nel corso della prossima udienza parlerà la pubblica accusa con la requisitoria e a seguire le difese.