Il contagio è di fatto raddoppiato ed è esploso un altro focolaio sul territorio pontino. Questo il bilancio provinciale di ieri sul fronte dell'emergenza sanitaria. Ma andiamo con ordine. Ancora una volta il Covid-19 sorprende tutti e torna a far registrare un repentino "picco medio" del contagio, visto che è passato in un solo giorno a quota 42 (al netto di 633 tamponi complessivi tra rapidi e molecolari) rispetto ai 22 casi di martedì. Così come ha fatto riscontrare altri 5 ricoveri all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina che, come noto, trasferisce i pazienti più gravi alle strutture romane.

Inoltre un  nuovo cluster scoppiato in una nota casa alloggio per anziani del territorio di Sabaudia. Qui, dopo dei test rapidi di routine, gli operatori della Asl hanno rilevato 7 positivi tra i 24 ospiti della struttura che sono seguiti da 12 operatori. La Asl ha già provveduto ad allertare le Unità Speciali di Continuità Assistenziale regionali (Usca-r) che dovranno monitorare la situazione ed evitare il rischio che il contagio possa allargarsi. Ovviamente la casa alloggio è ora off-limits e cresce l'attesa per il responso dei più attendibili tamponi molecolari a cui sono stati sottoposti i 7 anziani positivi ai test rapidi.