Dopo sei giorni di coma farmacologico si è svegliato ieri mattina il 48enne di Cisterna rimasto gravemente ferito a seguito dell'incidente stradale accaduto mercoledì scorso in via delle Regioni a Cisterna.

L'uomo da quel momento è ricoverato presso il padiglione di traumatologia dell'ospedale San Camillo Forlanini di Roma (arrivato a bordo dell'elimbulanza partita dalla zona artigianale del comune pontino) e al momento non ricorda nulla del violento sinistro. Ha chiesto ai medici cosa gli fosse accaduto.

Le sue condizioni sono stabili e rimangono ancora delicate. L'equipe sanitaria del nosocomio capitolino segue ogni piccolo cambiamento del quadro clinico del 48enne. Le sue condizioni seppur a piccoli passi, stanno migliorando. L'emorragia cerebrale si sta pian piano riassorbendo, mentre - da ieri - non è più attaccato al sistema di ventilazione. I polmoni stanno reagendo bene al forte trauma toracico patito nello scontro sette giorni fa. Nelle prossime ore verrà valutata la possibilità di effettuare una tracheotomia proprio per non affaticare troppo i polmoni, cosa comunque fino a ieri esclusa dai medici.