Il testimone chiave, si tratta di un detenuto all'epoca dei fatti che ha assistito alle minacce in carcere da parte di Gianfranco Mastracci, in aula ieri non si è presentato. Era una deposizione chiave quella fissata davanti al giudice Francesco Valentini che alla fine è saltata. L'uomo era stato citato dalla pubblica accusa per la deposizione ritenuta fondamentale nel corso del dibattimento dove il reato contestato è quello di violenza privata. Alla fine il giudice ha disposto l'accompagnamento e in aula si torna il prossimo febbraio. Il processo - si tratta di una costola dell'inchiesta Masterchef - è entrato nel vivo e vede sul banco degli imputati Gianfranco Mastracci, 37enne di Latina. Anche in occasione dell'udienza che si era svolta lo scorso marzo, un testimone non si era presentato ed era stato disposto l'accompagnamento.