La passata notte, all'1.30 circa a Sonnino, i carabinieri del posto, insieme ai colleghi della stazione di Prossedi e del Norm di Terracina, arrestavano un 28enne residente nel luogo per tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

L'uomo, dopo essere rincasato in preda a un forte stato di alterazione psico-fisica dovuta all'assunzione di sostanze alcoliche, al culmine di una lite sorta per futili motivi con i propri genitori conviventi, dapprima li maltrattava e li minacciava di morte, successivamente, dopo aver afferrato e tentato di attivare una motosega con il chiaro intento di compiere l'atto delittuoso nei confronti dei propri congiunti, si scagliava contro di essi ma veniva bloccato dai  militari prontamente intervenuti sul posto ai quali il prevenuto  opponeva energica resistenza.

L'arrestato, espletate le formalità di rito è stato ristretto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.