Per quasi dieci anni il Comune di Formia ha dimenticato di pagare i servizi di raccolta dei rifiuti alla Latina Ambiente incaricata in extremis alla fine di dicembre del 2012 dopo l'addio traumatico della ama servizi srl che raccoglieva i rifiuti in città. Il rapporto è durato, tra alti e bassi, fino al 2015 quando è stata creata la società in house Formia Rifiuti Zero. Latina Ambiente non ha mai davvero insistito per recuperare il suo credito fintanto che è intervenuto il fallimento e la curatela ha avviato una serie di azioni legali finite male per l'amministrazione comunale, che a ottobre 2020 è stata condannata in via definitiva a pagare oltre 92mila euro di fatture inevase per il servizio di raccolta della Latina Ambiente.