I carabinieri di Aprilia, congiuntamente a personale della Stazione Carabinieri Forestali di Cisterna di Latina, hanno posto sotto sequestro preventivo, due aree di 3900 mq complessivi, adibite alla gestione illecita di rifiuti derivanti da attività di carrozzeria e meccanica, nello specifico parti di motore, fusti di olio motore, pneumatici. L'amministratrice della società riconducibile all'area interessata, una 63enne di Aprilia, è stata deferita alla magistratura.