Si è svolta questa mattina, nella Prefettura di Latina, il vertice per analizzare gli aspetti salienti sull'imminente riapertura delle scuole.

All'incontro, presieduto dal Prefetto Maurizio Falco e aperto a tutti i sindaci della provincia, hanno preso parte anche il rappresentante dell'Ufficio Scolastico provinciale e il direttore del dipartimento di prevenzione della Asl. Quest'ultimo, in particolare, ha evidenziato l'impegno della Asl nell'effettuare tamponi gratuiti agli studenti e ai docenti per individuare e isolare i focolai familiari in tempi celeri e, allo stesso tempo, ha sottolineato come il sistema ospedaliero provinciale sia attualmente in condizione di massimo sforzo, pur conservando un margine di operatività che consente di ritenere la situazione sotto controllo.

Tra tutti i sindaci è stata condivisa, pur nella diversità di alcune posizioni legate alla peculiarità della situazione locale, la necessità di una ripresa dell'attività scolastica in presenza accompagnata da un costante monitoraggio dell'andamento dei contagi e dal rafforzamento di tutte le misure di contenimento già in atto (mascherine, areazione degli ambienti, disinfezione delle mani e distanziamento).

Al termine dell'incontro, il Prefetto ha sottolineato come sia emersa una "forte disciplina di comunità, espressione di una condivisione di intenti che garantisce un'efficace risposta di sistema alle problematiche che l'emergenza sanitaria pone in questi giorni di crescita dei contagi a livello anche territoriale".

In tale prospettiva, il tavolo si aggiornerà ogni settimana, proprio per consentire un'analisi più puntale della situazione provinciale anche in relazione a singole criticità che potrebbero richiedere l'adozione di soluzioni tempestive a tutela della comunità scolastica e dei ragazzi.