Sorpreso su un autobus senza l'obbligatoria mascherina Ffp2, un 44enne di Latina è stato sanzionato dai carabinieri. E' accaduto a Roma, l'uomo multato dai militari (nell'ambito dell'attività di controllo sulle norme anti-Covid) è un 44enne di Latina che dovrà pagare (entro la data prevista) l'ammenda di 400 euro.
I controlli effettuati dalle forze dell'ordine capitoline hanno interessato anche il litorale romano: i carabinieri, all'interno di un negozio di generi alimentari multietnico, hanno sanzionato tre persone sempre per il mancato utilizzo della mascherina mentre, nei pressi della Stazione di Anzio centro, è stato sanzionato un altro soggetto perché privo, nello specifico, di Ffp2. Stesso provvedimento applicato a due persone sorprese a passeggiare a piedi in piazza Garibaldi, sempre ad Anzio: in questo caso non indossavano nessun dispositivo di protezione.
L'uso della mascherina all'aperto (qualsiasi, anche la chirurgica) è ormai obbligatorio da metà dicembre, prima imposto dall'ordinanza regionale poi disposto in tutta Italia dal governo. Nel nuovo decreto, quello del 23 dicembre, viene apportata la distinzione tra i due dispositivi di protezione. All'aperto è sufficiente utilizzare la mascherina chirurgica; lo stesso in alcuni luoghi chiusi, come al ristorante o al supermercato. In altri è diventata obbligatoria invece la mascherina Ffp2 fino al termine dello stato di emergenza, attualmente fissato al 31 marzo. Dove? Su tutti i mezzi di trasporto, per accedere a spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all'aperto nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso o all'aperto. E' obbligatoria la Ffp2 anche su funivie, cabinovie e seggiovie quando nell'impianto ci sono le cupole paravento.