Non c'è stato niente da fare, ieri sera, per salvare la vita del ventenne Marco Marini, morto sull'asfalto di strada Congiunte Destre per le conseguenze del tremendo scontro tra la sua automobile e un autobus della linea urbana: a nulla sono valsi gli sforzi dei soccorritori di rianimare il corpo del ragazzo, rimasto ucciso praticamente sul colpo. La seconda tragedia del 2022, a tre settimane appena dall'inizio dell'anno, getta nello sconforto una famiglia di Borgo Piave.
Stando a una prima ricostruzione della Polizia Locale, l'auto ha urtato il mezzo pubblico in manovra che rientra nel deposito a fine turno. Al vaglio le responsabilità del caso.

Un drammatico incidente stradale si è registrato stasera in via Congiunte Destre nei pressi della Motorizzazione, nella periferia di Latina. A nulla sono valsi i tentativi dei soccorritori di rianimare un ventenne, morto nel tremendo scontro tra la sua auromobile, una Nissan Micra, e un autobus della linea urbana che rientrava in deposito a fine turno. In circostanze al vaglio della Polizia Locale, intervenuta per i rilievi e gli accertamenti del caso, i due mezzi si sono scontrati frontalmente mentre percorrevano la strada Congiunte in direzioni opposte: il bus stava effettuando la manovra per entrare nel deposito mentre arrivava l'utilitaria dal giovane che non ha potuto evitare l'impatto nonostante una lunga frenata. È stato necessario anche l'intervento dei Vigili del fuoco e la strada è stata chiusa al traffico.

di: La Redazione