Una telecamera ha ripreso e registrato il tragico incidente stradale che martedì sera è costato la vita al giovane Marco Marini, 21 anni compiuti a fine agosto. Si tratta di una fedele testimonianza del terribile scontro tra l'auto della vittima e un pullman comunale in manovra, che consentirà alla Polizia Locale di ricostruire in maniera dettagliata la dinamica del sinistro per individuare le responsabilità del caso, dinamica in parte già verifica attraverso i rilievi che hanno permesso di analizzare lo stato dei luoghi e la posizione dei due mezzi. Ciò che è emerso finora, è una concausa di eventi, comportamenti di guida poco prudenti in un tratto di strada tutt'altro che sicuro.

Stando a quanto emerso attraverso i rilievi svolti dalla Polizia Locale per ricostruire la dinamica, il pullman aveva iniziato la manovra, ma non aveva ancora invaso completamente l'altra corsia e aveva le ruote anteriori girate verso destra: l'utilitaria del giovane è finita frontalmente contro lo spigolo anteriore sinistro del bus, che si trovava comunque oltre la linea di mezzeria. Sull'asfalto, la Micra si è lasciata dietro una frenata di poco superiore ai quaranta metri. Una serie di aspetti, questi, che al netto delle chiavi di lettura dettate dalla cinematica, trovano un riscontro puntuale proprio grazie al filmato registrato dalla telecamera, uno degli "occhi elettronici" che costituisce il sistema di video sorveglianza della stazione di servizio. Ripresa video, questa, che sarà acquisita formalmente in questi giorni dagli agenti, a corollario degli atti urgenti compiuti tra martedì e ieri.