Nella giornata odierna, il Nucleo investigativo dei Carabinieri del Nipaf, hanno sorpreso un gruppo di cacciatori che stava effettuando una battuta al cinghiale illegale. I fatti sono avvenuti all'interno del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, precisamente in località Campo Soriano, nel territorio di Terracina.

I militari, coordinati dal Tenente Colonnello Vittorio Iansiti, riuscivano a bloccare un bracconiere a cui immediatamente veniva sequestrato un fucile da caccia e le relative munizioni, mentre il resto dei componenti si dava alla fuga, lasciando nella vegetazione due cinghiali che avevano abbattuto poco prima. 

Gli animali sono stati sequestrati e dati in custodia giudiaziaria a disposizione dell'autorità. Al vaglio dei militari ci sono tutti i componenti della squadra che ha partecipato alla battuta di caccia. Il bracconiere identificato è stato denunciato a piede libero.