Si chiamava Andrea Santovito, classe 1954 di Pomezia, il pilota dell'ultraleggero deceduto in seguito allo schianto del mezzo in località Bella Farnia. L'uomo era decollato dalle "Grugnole" a Nettuno. Per lui non c'è stato nulla da fare. L'intervento dei vigili del Fuoco si è reso necessario per la messa in sicurezza dei resti del biposto. Sul posto, oltre al 118, anche i carabinieri per accertare le cause. 

Tragico incidente aereo nelle campagne tra Latina e Sabaudia dov'è precipitato un ultraleggero decollato dall'aviosuperficie di Nettuno. In circostanze al vaglio dei Carabinieri, il velivolo è precipitato nel cortile di un'abitazione in strada Bella Farnia, a poche centinaia di metri dal centro abitato di Borgo Grappa. A nulla è valso l'intervento dei soccorritori del 118 intervenuti con l'eliambulanza, per il pilota non c'è stato niente da fare, è morto sul colpo per le conseguenze dello schianto contro il suolo. Sono intervenuti j Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza l'area.

di: La Redazione