E' partita dai camionisti la protesta contro il caro carburante. Ieri mattina gli autotrasportatori del territorio hanno rotto gli indugi inaugurando la manifestazione annunciata qualche giorno fa per «dire basta ad una situazione insostenibile». Il mercato ortofrutticolo di Fondi è stato scelto come location per esternare il proprio disappunto e chiedere «un immediato intervento delle istituzioni per evitare il collasso». I primi tir sono stati parcheggiati davanti al Mof intorno alle 7, col passare delle ore se ne sono aggiunti altri, nel primo pomeriggio erano oltre cinquanta, in serata quasi un centinaio. Una partecipazione importante. E adesso? «Avanti a oltranza».