Furto sacrilego nella chiesa dell'Immacolata a Scauri, dove sono state portate via le offerte dei fedeli. Un raid compiuto in pieno giorno da parte di un "disperato", che non ha trovato di meglio che andare a rubare quanto contenuto nella cassetta delle offerte. L'autore, per il momento ignoto, è entrato nella chiesa ubicata tra via Appia e piazza Immacolata, il cui ingresso era ovviamente aperto per i fedeli, e, probabilmente, con l'ausilio di un oggetto (forse un temperino), ha forzato la cassetta, portando via le offerte che erano state fatte anche nella mattinata di domenica prima e dopo la funzione religiosa. Ad accorgersi del raid ladresco è stato il parroco dell'Immacolata, don Alessandro Corrente, il quale ha poi sporto denuncia ai Carabinieri, i quali hanno avviato le indagini per cercare di individuare il "balordo" che si è reso protagonista di un gesto che non ha bisogno di ulteriori commenti. All'interno della stessa cassetta, con tutta probabilità, non c'era una cifra rilevante, anche se ovviamente non è stata quantificata, ma resta la gravità dell'atto sacrilego compiuto da una persona che non ha avuto alcun scrupolo ad appropriarsi di pochi spiccioli in un luogo sacro. I militari dell'Arma, comunque, potrebbero aver raccolto degli indizi importanti, ma sulla vicenda non ci sono informazioni. Quel che sembra certo è che ci potrebbero essere sviluppi a breve.