Svolta sulle indagini relative all'omicidio dell'ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, e del carabiniere di Sonnino Vittorio Iacovacci. Chiusa l'inchiesta da parte del procuratore aggiunto Sergio Colaiocco, che ha anticipato il rinvio a giudizio di due persone.

Si tratta di due dipendenti del Programma Alimentare Mondiale (Pam), accusati di omicidio colposo. Rocco Leone e Monsour Luguru Rwagaza sono gli organizzatori della missione nel Paese del Nord Africa che, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbero "omesso, per negligenza, imprudenza e imperizia - è scritto in una nota della Procura -, secondo la ricostruzione effettuata allo stato, che risulta in linea con gli esiti dell'inchiesta interna all'Onu, ogni cautela idonea a tutelare l'integrità fisica dei partecipanti alla missione Pam che percorreva la strada Rn2 sulla quale, negli ultimi anni, vi erano stati almeno una ventina di conflitti a fuoco tra gruppi criminali ed esercito regolare".