La Questura di Latina sta puntando con decisione sulle misure di prevenzione, sia personali che patrimoniali, per contrastare i fenomeni criminali più preoccupanti. Lo sta facendo affiancando alle consolidate attività di controllo del territorio e investigazione, proprio quel lavoro di monitoraggio e analisi che ha sempre garantito risultati importanti, ma ora è destinato a diventare un metodo replicabile in maniera puntuale. Come è successo per le ultime inchieste, l'aggressione dei patrimoni illeciti sta diventando un lavoro parallelo e complementare alle operazioni di polizia giudiziaria che lasciano intravedere arricchimenti sospetti alimentati da business criminali.


Sotto la guida del dirigente superiore Michele Maria Spina, negli ultimi due anni la Questura ha rafforzato proprio il lavoro svolto dalla Divisione Anticrimine sul fronte delle misure di prevenzione, a partire da quelle personali che sono prerogativa della massima autorità di pubblica sicurezza in provincia.