Gustavo Bardellino, il 42enne figlio di Silvio Bardellino, è stato colpito una sola volta. Il proiettile è stato esploso da una pistola ed ha sfiorato il polmone destro; per estrarlo i medici del Dono Svizzero hanno dovuto procedere ad un intervento molto delicato e tamponare l'emorragia. Nonostante le condizioni piuttosto gravi, poche ore dopo Bardellino ha lasciato con autodimissioni il nosocomio ed è apparso molto spaventato. Proprio lui dovrebbe essere sentito per primo dai carabinieri di Formia che seguono le indagini con il coordinamento della Dda di Roma. Non si può escludere che l'agguato di due giorni fa sottenda una guerra più ampia e importante.

DA NON PERDERE!

Tutti gli approfondimenti su questo argomento sono disponibili nell'edizione odierna, in edicola o nella versione digitale di Ciociaria Oggi.

EDICOLA DIGITALE: Approfitta dell'offerta, un mese a soli € 0.99