I carabinieri del Nas hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e due ordinanze di divieto temporaneo all'esercizio della professione emesse dal tribunale di Velletri nei confronti di altrettanti dipendenti e titolari di una casa di riposo di Anzio, in località Lido dei Pini. Sono state eseguite in totale sette perquisizioni. Sotto accusa, per maltrattamenti, i proprietari e gli operatori della comunità alloggio. I carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità hanno piazzato dei registratori audio e delle telecamere all'interno del centro riuscendo così a dimostrare i maltrattamenti subiti dagli anziani: vessazioni sistematiche, lanci di oggetti, spintoni e insulti di ogni tipo.