Il Commissariato di P.S. di Formia, nella giornata di ieri, ha proposto l'applicazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio nei confronti di un cittadino straniero residente in Italia, il quale ha causato problemi per l'ordine e la sicurezza pubblica e quindi considerato pericoloso.           

           

Non potrà più tornare a Formia un 45enne, con a carico numerosi precedenti di Polizia per reati contro la persona ed altri gravi reati. Il predetto, durante un controllo da parte degli agenti della Polizia Ferroviaria di Formia e dopo essere stato condotto presso quegli Uffici di Polizia per la notifica di un atto giudiziario, dava in escandescenza aggredendo senza motivo i poliziotti, causando ad uno di loro anche delle lesioni che hanno richiesto le cure dei sanitari dell'Ospedale "Dono Svizzero" di quel Centro.

 

Il predetto veniva quindi tratto in arresto per i reati di resistenza, oltraggio e lesioni a P.U. e a seguito del giudizio direttissimo, dopo la convalida dell'arresto, era stato rimesso in libertà. Nei suoi confronti, considerato che non ha la residenza nel comune Formia, né svolge alcuna attività lavorativa, il Questore della Provincia di Latina ha emesso Foglio di Via Obbligatorio con il divieto di ritorno per anni 3 nella citata cittadina pontina, con l'avvertimento che, in caso di contravvenzione, sarà denunciato alla competente Autorità giudiziaria.