Condannati complessivamente a poco meno di trentotto anni i tre imputati coinvolti nell'inchiesta Anni 2000 e giudicati ieri al Tribunale di Roma con rito abbreviato. La sentenza è stata pronunciata ieri dal giudice capitolino Valerio Savio nei confronti di Antonio Antinozzi, Vincenzo De Martino e Agostino Di Franco, di Santi Cosma e Damiano, attualmente reclusi rispettivamente nelle carceri di Cagliari, Cosenza e Voghera, i quali hanno assistito in videoconferenza all'udienza. Ai tre imputati è stata riconosciuta l'associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, ma non l'associazione di stampo camorristico. Antonio Antinozzi, al quale sono stati contestati anche degli episodi estorsivi.