Erano circa le 21 di venerdì quando la madre e la figlia del titolare dello storico bar tabacchi che si trova lungo via Nettuno alle porte di Borgo Montello, sono state assalite da tre banditi a volto coperto. Uno di loro brandiva una pistola con la quale ha costretto le due donne che stavano abbassando la serranda, a riaprire e ad entrare con loro all'interno. Le urla della figlia però sono state udite da alcuni vicini che hanno allertato subito il 112 e sono usciti a vedere cosa stesse succedendo. I tre banditi hanno però avuto il tempo di farsi consegnare i soldi contanti e di arraffare decine di stecche di sigarette prima di fuggire inizialmente a piedi con un bottino di qualche migliaia di euro.