Un nuovo incidente mortale deve essere aggiunto alla lunga lista nera che segna con il sangue la storia della Frosinone-Mare. Non ce l'ha fatta Angelo De Santis, il 28enne di Sonnino rimasto coinvolto in un incidente stradale lo scorso 2 aprile. Il giovane, sposato e con figli, è stato dichiarato morto ieri pomeriggio dai medici del reparto di Rianimazione dell'Ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Lì era ricoverato da quel terribile sabato sera quando, tornando da Fondi, sulla SS 699 Prossedi-Terracina, nei pressi dello svincolo del Frasso, aveva perso il controllo della sua vettura finendo contro un suv che sopraggiungeva in direzione opposta. De Santis, operatore del 118, aveva staccato dal lavoro da poco e stava facendo ritorno a casa, a Sonnino, quando a causa dell'asfalto e condizioni meteo davvero particolari (è stato il giorno dell'insolita grandinata che ha investito la provincia dai Lepini fino al mare), la sua C3 ha sbandato finendo contro un Suv Bmw che viaggiava in direzione Terracina. Sul posto si sono precipitati i soccorsi, arrivati dalla vicina Terracina e da Priverno. Oltre ai Carabinieri, sono giunti sul posto ambulanza e auto medica del 118.