Proseguono le conferenze sulla "Cultura della legalità" presso gli istituti scolastici della città di Latina e Provincia. Nell'ambito delle iniziative connesse al protocollo d'intesa tra l'Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell'Università e della Ricerca nei giovani, il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Latina, Tenente Monica Loforese unitamente al Luogotenente C.S. Isidoro Zimbardi Comandante della Stazione di Latina Scalo e al Maresciallo Ordinario De Vincenzo del Centro Addestramento della Scuola Forestale Carabinieri di Sabaudia, ha partecipato all'incontro didattico con gli studenti dell'Istituto Comprensivo "Aldo Manuzio" di Latina Scalo con circa 45 studenti in presenza presso l'Aula Magna dell'Istituto.

L'Ufficiale, dialogando con gli studenti, ha creato uno spazio di confronto aperto a ciascuno di loro in cui partendo proprio dalle loro esperienze quotidiane di adolescenti sono state affrontate le tematiche del vivere sociale basato sul rispetto delle regole.
E' stato approfondito il diritto a non essere discriminati e il diritto ad una sana e armoniosa crescita con il supporto della famiglia, della scuola e di tutti coloro che sono deputati a tutelarli e proteggerli. Il Maresciallo De Vincenzo ha illustrato i compiti dei Carabinieri Forestali e ha condiviso con gli studenti l'importanza della tutela dell'ambiente e della biodiversità. È stato, infine, proiettato un video istituzionale per illustrare loro le competenze e i reparti speciali dell'Arma dei Carabinieri.


In particolare, attraverso un ascolto effettivo, attento e attivo, si sono create le condizioni migliori per far emergere maggiore contezza dei valori fondamentali del rispetto, della legalità e delle pari opportunità.
Le referenti del progetto, Professoresse Tesoniero Arianna, Sala Francesca e Vitarella Emanuela, unitamente alla vice preside Professoressa Nardella, alla fine dell'incontro hanno rivolto un ringraziamento ai rappresentanti dell'Arma intervenuti, che hanno instaurato con gli studenti un'interazione feconda attraverso un linguaggio efficace, per l'approfondimento di tematiche fondamentali, necessarie a garantire maggiore consapevolezza delle loro interazioni sociali.
Tenendo fede ad un'ormai collaudata esperienza e alla tradizionale vocazione di vicinanza e prossimità dell'Arma nei confronti della Comunità, nelle prossime settimane si susseguiranno, d'intesa con i dirigenti scolastici dell'intero comprensorio, analoghi incontri con altri studenti. Lo scopo fondamentale è quello di fornire ulteriori testimonianze di impegno e rassicurazione sociale, proporre le attività istituzionali anche dei Reparti Speciali dell'Arma, con l'obiettivo di stimolare e infondere la cultura della legalità.