La Polizia di Latina, nel pomeriggio di oggi venerdì 3 giugno 2022, anche in previsione del primo week-end estivo, ha nuovamente effettuato un servizio straordinario di controlli per il contrasto al crimine diffuso.

 

Decine i poliziotti della Questura impegnati, tra i quali esperti investigatori della Squadra Mobile, affiancati dalla Squadra Amministrativa e da unità operative della Polizia Stradale. Particolare attenzione è stata dedicata al contrasto dei reati comuni e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le attività di controllo hanno riguardato, soprattutto, il quartiere Nicolosi, P.zza S. Maria Goretti, i quartieri Q4 e Q5, Pantanaccio, Gionchetto e Villaggio Trieste, in risposta ad una crescente domanda sociale di sicurezza da parte dei cittadini.

 

Molti i controlli ai soggetti ritenuti pericolosi per l'ordine e la sicurezza pubblica, comprese le persone sottoposte a misure alternative alla detenzione, in regime di detenzione domiciliare e gravate da obblighi di natura giudiziaria.

 

La Squadra Mobile ha effettuato anche alcune perquisizioni locali e domiciliari, mentre la Squadra di Polizia Amministrativa ha controllato diversi esercizi pubblici. Analogamente, la Squadra Volante ha svolto una accorta attività di controllo nei confronti dei soggetti ritenuti potenzialmente pericolosi per l'ordine e la sicurezza pubblica.

  

Le pattuglie della Polizia Stradale hanno messo in atto specifici controlli finalizzati alla prevenzione dei fenomeni infortunistici e all'accertamento di violazioni in materia di circolazione stradale. Ulteriormente sono stati realizzati stringenti posti di controllo sulle principali arterie stradali, interessate da un intenso traffico veicolare, in occasione del primo esodo estivo.

 

Nel corso delle attività, sono state controllate oltre 260 persone, più di 190 i veicoli e sono state elevate numerose sanzioni per violazioni al Codice della Strada, per violazioni inerente la mancanza della copertura assicurativa, la guida senza cinture di sicurezza, la guida di motoveicoli senza casco, con il ritiro di due carte di circolazione. Una persona sarà deferita alla Procura della Repubblica in quanto circolava alla guida con patente revocata.