Scene di pura follia ieri pomeriggio in spiaggia, a Foce Verde, dove si è consumata la brutale aggressione dei gestori della nota struttura balneare Cancun. Padre e figlio, Maurizio e Alessio Marrocco di 68 e 32 anni, sono stati picchiati a sangue, in circostanze al vaglio della Polizia, da un gruppo di giovani che da giorni infastidivano i bagnanti con atteggiamenti provocatori e violenti, creando non poco disturbo: la scintilla è scoppiata quando il trentaduenne titolare dello stabilimento li ha avvicinati chiedendo loro di calmarsi e magari togliere il disturbo. In pochi istanti è scoppiato il putiferio, sotto gli occhi atterriti dei bagnanti. Un grave episodio sul quale stanno indagando gli investigatori della Questura, al lavoro per identificare i bulli che facevano parte della baby gang, almeno quattro.