Al vaglio le immagini delle telecamere per risalire agli autori della rapina di Borgo Montello avvenuta all'interno della gioielleria Roga. La fuga a quanto pare sarebbe avvenuta a bordo di un'utilitaria. In base a quanto è emerso due rapinatori hanno svuotato la cassaforte dell'attività e sono riusciti ad entrare nel negozio, forzando una finestra di un locale attiguo alla gioielleria. A quel punto hanno praticato un foro su un muro comunicante e quando le dipendenti hanno aperto l'attività si sono ritrovate sotto tiro dei banditi e la minaccia di un coltello e sono state costrette ad aprire la cassaforte. La firma sul colpo sarebbe di professionisti che non hanno lasciato nulla al caso e hanno preparato il colpo nei minimi dettagli. A quanto pare i rapinatori sono stati attenti e silenziosi e hanno cercato di provocare il minor rumore possibile. Una volta entrate le commesse, si sono fatti consegnare i telefoni cellulari e hanno preso tutto. Al vaglio degli agenti della Questura ci sono i filmati della video sorveglianza e le telecamere anche di altre zone di Borgo Montello. Tra le ipotesi non è escluso che i banditi possano anche aver eseguito un sopralluogo qualche giorno prima. I due uomini ma non è escluso anche che ci sia stata una terza persona, sono scappati con una utilitaria.
Nelle prossime ore si dovrebbe conoscere anche la precisa stima del colpo.