Il corpo senza vita era riverso a terra, sul ciglio della strada, in una pozza di sangue. Ricoperto da vestiti laceri e sporchi.
A notare la drammatica scena, intorno alle 21.30 di domenica scorsa in via di Case Colonnella, nel quartiere Macere di Artena, è stato un passante che si è affrettato a chiamare le forze dell'ordine.
Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della Compagnia di Colleferro e del Nucleo investigativo di Frascati. È stata fatta anche arrivare un'ambulanza del 118, ma l'uomo era già morto. La ricognizione esterna del cadavere ha evidenziato subito una profonda ferita da arma da taglio alla gola. Un unico, letale, fendente.
I carabinieri, coordinati dalla procura di Velletri, hanno avviato le indagini del caso. Da subito procedendo per omicidio.
La vittima era senza documenti addosso e resta ancora senza un'identità. Di età apparente tra i 25 e i 30 anni, di nazionalità quasi sicuramente romena, come i due uomini che nel pomeriggio di ieri sono stati arrestati perché fortemente indiziati del suo assassinio.
Si tratta di un ventisettenne e di un trentenne, A.J. e S.V., entrambi residenti ad Artena.