Solo il tempestivo intervento dei carabinieri hanno evitato il peggio per una donna di Cori che ha vissuto momenti di vero e proprio incubo. La donna si è vista infatti piombare in casa un 30enne extracomunitario che, dopo aver violato l'ingresso della vittima, ha aggredito la donna tentando di violentarla. Fortunatamente la vittima è stata lesta nel divincolarsi e chiamare il 112 prima che l'uomo riuscisse a strapparle di mano il cellulare. Gli uomini di Aprilia sono però riusciti a rintracciare la provenienza della chiamata e inviare così la pattuglia più vicina  fermando immediatamente l'uomo. Il 55enne è stato arrestato e accusato di tentato omicidio aggravato, violenza sessuale, violazione di domicilio, rapina e danneggiamento.