Barbarie scongiurata, grazie all'attenzione degli operatori ecologici della Cisterna Ambiente. E' una storia dal lieto fine quella dei cinque gattini, nati da pochi giorni e abbandonati in uno scatolone a lato di un cassonetto.
Ieri mattina durante il giro di recupero dei rifiuti i due operatori ecologici hanno sentito, mentre scendevano dal camion, il lamento della cucciolata e senza indugiare hanno aperto lo scatolone trovando i mici tutti rannicchiati fra di loro. Presi e messi nell'abitacolo hanno avvisato l'ufficio del centro ecologico di via Primo Maggio che a sua volta ha allertato il comando della Polizia locale di Corso della Repubblica. Gli agenti hanno così contattato l'Asl territoriale. Visto che i gattini sono ancora troppo piccoli e quindi nel periodo dello svezzamento non è stato possibile adottarli subito. Sono stati affidati ad una struttura veterinaria atta a questo tipo di interventi. Così nel primo pomeriggio di ieri il servizio di trasporto veterinario ha provveduto a prendere in cura i gattini per trasferirli in un centro di Latina.