L'ondata di maltempo che ha interessato il capoluogo nel primo pomeriggio di oggi ha provocato disagi in molte zone della città per allagamenti e crolli di alberi che, per fortuna, non hanno coinvolto nessun passante. La forte pioggia caduta sulla città in un breve lasso di tempo ha inondato molte strade, letteralmente sommerse, soprattutto laddove le caditoie sono ostruite, oppure dove la rete fognaria non è in grado di reggere una tale portata d'acqua, come ad esempio la rotatoria dell'aviatore.

Non sono mancati poi i crolli di alberi e grossi rami, sulla strada statale dei Monti Lepini, tra Borgo San Michele e il quartiere Piccarello, dov'è stato necessario l'intervento della polizia per la gestione della viabilità, nell'attesa che la strada venisse liberata dalla pianta caduta.
Nel quartiere Q4 Nuova Latina invece la forte pioggia ha indebolito la parete di una delle "vele" di viale Nervi. Da uno dei "Palazzoni", quello del Lotto 46, si sono distaccati i mattoni di due piani della facciata che sono crollati al suolo, per fortuna senza colpire nessuno.