La Polizia di Stato ha adottato, nel mese di agosto, una serie di dispositivi supplementari rispetto a quelli ordinari, finalizzati a garantire sicurezza a tutti gli utenti della strada, in particolare la Sezione Polizia Stradale di Latina ha messo in campo sulle arterie maggiormente trafficate della provincia 252 pattuglie. Tali equipaggi sono intervenuti anche per situazioni emergenziali e per prestare soccorso/assistenza agli utenti della strada (sono stati registrati 188 soccorsi a terzi).

Controlli assidui sono stati organizzati nei confronti di veicoli che trasportano merci e passeggeri, soprattutto sulle tratte di grande percorrenza, quali SS148 "Pontina", SS7 "Appia", SR156 "Monti Lepini" e SR213 "Flacca", e ulteriori servizi sono stati programmati per verificare l'R.C.A., il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, i trasporti eccezionali, il divieto di uso dei telefoni cellulari mentre si è alla guida di un veicolo, il controllo degli pneumatici, il trasporto di merci pericolose, di animali vivi e quello di sostanze alimentari. Non sono mancati innumerevoli operazioni dedicate al controllo della velocità, tramite l'utilizzo del telelaser, che hanno portato a contestare 123 infrazioni al CDS per eccesso di velocità e velocità pericolosa. In totale, sono stati controllati circa 800 veicoli e circa 900 persone; inoltre, sono stati elevati 911 verbali al CDS per svariate infrazioni (norme comportamentali, utilizzo del telefonino alla guida, mancato uso dei sistemi di ritenuta, ecc.). 36 patenti e 26 carte di circolazione sono state ritirate, mentre i punti-patente decurtati ammontano a 1.983. Sono stati rilevati 48 incidenti, di cui 39 con lesioni (60 sono state le persone che hanno riportato ferite, nessun decesso) e 9 con soli danni alle cose. Per guida sotto l'effetto di alcool o di sostanze stupefacenti, sono stati sanzionati ben 22 automobilisti; inoltre, la locale Squadra di P.G. sezionale ha effettuato verifiche presso le aree di sosta e di servizio sulle principali strade provinciali, svolgendo, altresì, controlli amministrativi presso autoricambi, officine ed autodemolizioni. 15 persone sono state denunciate all'A.G., di cui una per fuga ed omissione.