Grande impegno, ad Ardea, per la lotta all'abbandono dei rifiuti lungo le strade e nelle piazze del territorio, soprattutto nella zona del litorale.

In particolare, su impulso del Vice Sindaco e Assessore all'Ambiente, Lucia Anna Estero, la Polizia Locale è stata informata circa alcune situazioni particolarmente delicate e il Comandante Antonello Macchi ha messo in campo la Squadra Tutela Ambientale, composta dal Maresciallo Anna Claudia Ranaldi e dal Maresciallo Cinzia Gallia.

Grazie a mirate indagini amministrative, sono stati individuati i responsabili degli abbandoni di rifiuti domestici e ingombranti, con contestuale emissione di sanzioni a loro carico.

Tali abbandoni avevano interessato le zone di Nuova Florida e della Marina di Ardea, in particolare di via Bologna, via Pisa, via Mantova e largo Santa Rita.

Ora i trasgressori dovranno rimborsare le spese sostenute dall'Ente per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati in strada.

«La collaborazione con la Polizia Locale per la tutela dell'ambiente e la pulizia del territorio è fondamentale: per questo ringrazio il Comandante e la Squadra Tutela Ambientale per gli interventi messi a punto nei giorni scorsi e per le attività ancora in corso - commenta il Vice Sindaco Lucia Anna Estero -. Ora stiamo predisponendo dei controlli incrociati anche grazie al supporto degli Uffici comunali competenti e al personale delle ditte che gestiscono il servizio di igiene urbana  per verificare quanti e quali sono gli iscritti a ruolo che hanno ritirato i mastelli per la differenziata e coloro che invece non lo sono, pur abitando sul territorio. Questi ultimi dovranno spiegare come conferiscono i rifiuti domestici. Ricordo, comunque, che sta proseguendo il lavoro di posizionamento delle eco-stazioni soprattutto a disposizione dei villeggianti, sia per questa estate che sta per terminare, sia per i restanti weekend dell'anno. Nelle eco-stazioni possono essere conferiti i rifiuti domestici, ma è assolutamente vietato lasciare ingombranti e sfalci del verde: non possiamo trasformare queste aree ecologiche in un luogo per abbandonare i rifiuti. Per questa ragione - conclude il Vice Sindaco -, stiamo studiando dei metodi di controllo del territorio per scongiurare il degrado e l'abbandono della spazzatura nelle aree pubbliche».