Da ieri mattina la Polizia Stradale è impegnata in una maxi operazione scaturita al culmine di una serie di attività investigative, non ancora concluse, che hanno permesso di individuare un canale di riciclaggio delle auto rubate. Al centro dell'inchiesta è finito un rivenditore che opera nella zona dei Lepini, nei dintorni di Maenza, ma era in grado di raggiungere un'ampia platea di clienti in tutta la provincia di Latina: hanno chiesto e ottenuto dalla Procura un decreto di sequestro dei veicoli clonati, sia quelli ancora in possesso all'autosalone, che le macchine già vendute e quindi in possesso ai rispettivi acquirenti, tutti ignari della provenienza illecita.