«Ma cosa si insegna ai bambini? Questa è educazione a delinquere». Il proprietario del ristorante Arco in via Cavour nel centro di Latina, Paolo Prearo, rappresentante provinciale dei ristoratori Claai, si fa una serie di domande dopo quello che nei giorni scorsi è successo nel suo locale. Venerdì sera una donna insieme al figlio di 11 anni ha cenato nel suo ristorante e alla fine del pasto,  il conto di 71 euro non stato pagato. E' andata via insieme al bambino.
Non è questione di soldi assolutamente ma di educazione si domanda Prearo, proprietario della storica attività che su Facebook ha postato quello che è successo,  rivolgendosi direttamente alla cliente. «Cara signora che va in giro con un bimbo (complice) di 11 anni e poi va via senza pagare il conto... le auguro che i servizi sociali prendano provvedimenti seri nei suoi confronti perchè ha fatto uscire un bimbo da una porta e lei con la scusa di andare in bagno è uscita da un'altra porta». La donna si è assentata per andare alla toilette e alla domanda rivolta al bambino dal cameriere il piccolo ha risposto. «Adesso mamma torna deve finire di mangiare». Alla fine sia la donna che il figlio sono andati via da due uscite diverse come si vede anche dalle telecamere interne al locale. Non è questione di soldi, il proprietario da sempre è vicino alle persone in difficoltà dando da mangiare ai poveri, ma come ha ribadito Prearo in questo caso invece è una questione di educazione al rispetto