Nelle prime ore del mattino di ieri un giovane è rimasto coinvolto in un terribile incidente stradale, una carambola mentre rincasava al volante della propria auto che si è schiantata a bordo strada abbattendo il palo del semaforo. L'automobilista non ha riportato particolari conseguenze fisiche nel sinistro, ma gli accertamenti del caso hanno fatto rivelato che il ragazzo, 27 anni, non era nelle condizioni di guidare. Solo l'ultima conferma della scarsa prudenza che accomuna buona parte degli incidenti.


L'incidente si è registrato dopo le cinque, prima dell'alba, all'altezza dell'incrocio di strada Torrenuova con via San Francesco e strada Tor Tre Ponti, alle porte della città. In circostanze al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Latina, intervenuti con la Sezione Radiomobile per gli accertamenti e i rilievi del caso, il giovane ha perso il controllo della propria automobile, una Lancia Ypsilon. La vettura non viaggiava proprio a velocità moderata, perché dopo avere sbandato ha centrato in pieno il palo del semaforo abbattendolo, prima di fermarsi su un fianco. Presumibilmente la vettura proveniva da strada Torrenuova e si stava immettendo su strada Tor Tre Ponti quando il ventisettenne ha perso il controllo del mezzo sbandando verso il bordo della strada.
All'arrivo dei soccorritori, un'ambulanza e automedica, il giovane conducente era cosciente e ha rifiutato il trasporto in ospedale dopo essere stato medicato sul posto. Nel frattempo erano intervenuti anche i Carabinieri della Sezione Radiomobile che hanno constatato i danni e sottoposto l'automobilista a una serie di controlli di routine. Compreso l'alcoltest che ha fatto emergere la positività oltre il limite tollerato dal codice della strada, configurando la fattispecie penale della violazione.