Assolti. Escono definitivamente di scena dal caso Globo i due architetti Patrizia Marchetto e Ventura Monti, imputati per il reato di falso. Avevano rinunciato alla prescrizione e ieri si è definitivamente concluso il processo con il giudice Francesco Valentini che ha letto la sentenza di assoluzione per i due professionisti: «Perchè il fatto non sussiste». L'accusa aveva chiesto la condanna a otto mesi mentre la difesa l'assoluzione, in aula il Comune di Latina si era costituito parte civile. «E' finito un incubo», hanno detto i due architetti al termine dell'udienza.
Per gli altri imputati in tutto undici invece un anno fa il reato di lottizzazione si era estinto per prescrizione.