Condanna a un anno, pena sospesa e non menzione per Umberto P., oggi 30enne, processato per omicidio colposo in seguito all'incidente stradale avvenuto il 25 marzo del 2015 alle 21:40 sulla strada provinciale via Ninfina. I familiari della vittima Luca Mariani hanno chiesto l'accertamento delle responsabilità in seguito al drammatico incidente in cui perse la vita il figlio ventenne.
Il pubblico ministero ieri aveva chiesto due anni e due mesi di reclusione, la difesa, rappresentata dall'avvocato Alessandro Mariani, è tornata a ribadire quanto difficile fosse stato accertare non solo la dinamica dell'incidente, ma chi conducesse la Micra, a bordo della quale viaggiavano i due giovani diretti a Sezze scalo. Sull'auto che, secondo le prime ricostruzioni avrebbe dovuto viaggiare anche una terza persona, che invece si salvò per essere rimasta con le amiche al Bar di Gianna ad attendere il rientro dei due ragazzi.