Investimento ieri mattina in via Laurentina all'incrocio tra Valle Carniera e il consorzio Banditella. Un auto ha infatti urtato un ragazzo di circa 15 anni che stava raggiungendo la fermata del bus per andare a scuola, fortunatamente l'impatto ha provocato solo ferite allo studente, ricoverato al Nuovo Ospedale dei Castelli Romani con una frattura al coccige. Sul posto per eseguire i rilievi sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Aprilia visto che il territorio di competenza ricadeva nel Comune  di Aprilia, seppur a pochi passi da Ardea. E sui social il nonno del ragazzo lancia un appello segnalando la pericolosità della strada e chiedendo ai sindaci delle due città di intervenire per migliorare la sicurezza. "Hanno investito mio nipote sulla Laurentina incrocio Banditella con Valle Carniera. La strada è provinciale e nel territorio di Aprilia per pochi metri da quello di Ardea. Investito nel tentativo di andare a scuola dopo 10 minuti di attesa per attraversare laddove le macchine sfrecciano fregandosene. In quel punto ci sono due fermare Cotral una andata e una ritorno che servono decine di ragazzi di Ardea e di Aprilia che vanno a scuola chi a Pomezia chi ad Anzio o Nettuno. I ragazzi sono indistintamente di Aprilia (Fossignano) o di Ardea (Banditella). Le strisce pedonali più vicine sono a un chilometro dalle fermate. All'incrocio per chi viene da Banditella c'è un albero e un manufatto abbandonato (regolare?) con dentro una macchina abbandonata che toglie visuale.Siccome vorremmo non aspettare il morto e mi appello ai sindaci di Aprilia  e Ardea. Fate qualcosa".