Lanciano sassi sulle auto in transito, su quelle parcheggiate e spesso offendono quando non passano a vere e proprie intimidazioni e aggressioni. Accade in particolare in due quartieri di Aprilia, nel quadrante Nord e in zona Toscanini, ma il fenomeno di gruppi o vere baby gang moleste sta montando un po' su tutto il territorio del nord pontino, ad Aprilia e Cisterna.

E' una delle questioni più gravi emerse ieri pomeriggio da un proficuo confronto organizzato dal tenente colonnello Paolo Guida, comandante del Reparto territoriale di Aprilia a cui hanno preso parte i rappresentanti di ben 20 comitati di quartiere delle due principali città di competenza. Un incontro voluto per fare il punto della situazione dopo un anno dal primo di questi confronti e creare una sorta di rete che permetta ai volontari di farsi forza reciprocamente e anche cominciare a pensare ad interventi e attività condivise. Il comandante Guida sin dal suo insediamento ha puntato sul coinvolgimento delle realtà che più di tutte conoscono il territorio e lo ha voluto fare di persona.