Questa mattina i poliziotti della Questura di Latina hanno effettuato un controllo presso un istituto scolastico del capoluogo pontino.

Le attività di prevenzione, svolte con l'ausilio del cane antidroga Odìna, appositamente giunto dal Reparto Cinofili di Nettuno, hanno permesso di effettuare una verifica rapida ed efficace, così da non interferire con le lezioni in corso.

Nella circostanza si è proceduto ad ispezionare le classi, i bagni e le zone frequentate dai ragazzi durante le pause e prima dell'ingresso.

Il controllo ha permesso di segnalare al Prefetto di Latina un giovane studente che era in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente per uso personale, mentre nei bagni dell'Istituto, grazie al fiuto del cane poliziotto guidato dal suo conduttore, gli agenti hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un involucro di cellophane contenente circa sette grammi di droga del tipo hashish.

La Polizia, sempre d'intesa con le autorità scolastiche, continuerà l'attività di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, effettuando mirati controlli anche presso altri istituti scolastici di Latina e della provincia pontina.

L'attività, peraltro, è associata alla partecipazione di agenti di polizia a mirati incontri istruttivi con gli studenti, anche con la partecipazione delle unità cinofile che effettuano azioni dimostrative a beneficio dei ragazzi. Gli incontri, con gli specialisti antidroga e con gli agenti della Polizia Postale, hanno interessato materie quali il bullismo, il cyberbullismo, la violenza di genere, le dipendenze da uso di sostanze stupefacenti e da alcool, per sensibilizzare i ragazzi su temi di fondamentale importanza onde, fin da piccoli, poter improntare la propria vita nel segno della legalità.