Aveva 34 anni Davide (o David) Hamrouni. Aveva una moglie e uno splendido figlio che meno di dieci giorni prima aveva compiuto i suoi primi 6 anni.

Ieri notte, intorno alle 3, Davide, originario della Tunisia, era volante della sua Nissan. Il Suv stava procedendo lungo via Stoza quando per cause al momento non ancora chiare, ha sbandato Davide non è riuscito a riprenderne il controllo e il Qashqai è andato in testa coda schiantandosi fuori strada. Un impatto terribile che non ha lasciato scampo al giovane padre e marito. Quando sul posto sono giunti i primi soccorritori infatti, per il 34enne non c'era più nulla da fare. Sono state tentate le manovre di rianimazione, ma le lesioni riportate dell'automobilista si sono rivelate letali. Sul posto sono giunti anche i militari dell'arma del Comando Stazione locale con il comandante Luca Cuoco in persona e i colleghi del Comando di Cisterna. La strada è stata temporaneamente chiusa al passaggio dei veicoli per permettere il recupero del Suv per poi essere riaperta definitivamente intorno alle 6.
Secondo la prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, l'incidente non avrebbe visto coinvolti altri veicoli, tanto che l'autorità giudiziaria ha già disposto la riconsegna del feretro alla famiglia che in queste ore sta organizzando e svolgendo le pratiche per il trasferimento in Tunisia dove il corpo del 34enne sarà salutato e tumulato.

Davide a Cori aveva trovato l'amore, si era fatto una famiglia. Non è al momento dato sapere su cosa abbia fatto e da dove provenisse alle 3 di notte. L'assenza di altri veicoli coinvolti, di altri soggetti feriti e di danni materiali a proprietà private, ha fatto praticamente chiudere il caso subito, una immane e dolorosa tragedia.

Dalle prime ore della mattina, quando si è diffusa la notizia, in molti hanno voluto far sentire - sui social in particolare - la propria vicinanza alla famiglia di Davide e della moglie.