Rischia il processo una docente di 48 anni residente ad Aprilia indagata dalla Procura per aver fumato e offerto uno spinello con gli studenti. Secondo le testimonianze degli ex alunni, raccolte dalla Polizia che aveva aperto un'inchiesta, la docente, insegnante di laboratorio tecnico professionale di acconciatura oltre ad aver fumato una «canna» con gli studenti avrebbe offerto anche cocaina, come riportato nei verbali. <Dopo pranzo la professoressa ha tirato fuori una canna e ha iniziato a fumare, per poi passarla ad alcuni studenti lì presenti, una ragazza si è anche sentita male>, aveva raccontato una studentessa. <Ha tirato fuori una canna e l'ha data a una delle mie compagne. Io ho fatto un tiro solo, mi ha iniziato a girare la testa>.  In una nota l'Agenzia Latina Formazione ha sottolineato che  <L'Istituto convocato come parte offesa della vicenda in quanto la denuncia alla Procura della Repubblica, circa i fatti oggetto di indagine, è stata effettuata dal legale rappresentante dell'Istituto, non appena venuto a conoscenza degli eventi oggetto del procedimento. L'Agenzia Latina Formazione - continua la nota - sin dal primo momento, si è strettamente attenuta alle indicazioni degli inquirenti mantenendo quindi il massimo riserbo sulla vicenda durante lo svolgimento delle indagini». E poi: «Non appena è potuto venire a conoscenza della richiesta di rinvio a giudizio dell'indagata, ha proceduto in via cautelativa alla sospensione della docente che pertanto, al momento, non è più presente presso la scuola. Questo provvedimento, peraltro, è oggetto di uno specifico ricorso al Tar da parte della docente stessa>.