Dopo 36 ore di intenso lavoro sono terminate questa notte le operazioni di bonifica e di rimozione dell'autocisterna carica di gpl che mercoledì pomeriggio, a seguito di un incidente, si è ribaltata su un fianco in via Selciatella. I vigili del fuoco intervenuti sul posto, coordinati dai funzionari di soccorso dei comandi di Roma e Latina, l'ingegner Salvatore Corrao e l'ingegner Valentina Maccio, fin da subito hanno predisposto insieme agli specialisti del nucleo Nbcr di Napoli e Roma, il cantiere di travaso per garantire lo svuotamento e la bonifica del serbatoio di 54 mila litri contenenti gas liquido propano. L'intervento complesso e delicato – che ha visto coinvolte 40 unità dei vigili del fuoco - è andato avanti per tutta la giornata di mercoledì e si è chiuso alle 3.30 di giovedì notte, quando una volta terminata la bonifica le ditte Mase Salvatori di Velletri e Damacar di Aprilia hanno provveduto alla rimozione del mezzo e di bonifica del manto stradale. E questo ha permesso alla polizia locale di Aprilia di riaprire il tratto di strada di via Selciatella tra lo svincolo della Pontina e via Torre del Padiglione, tratto rimasto chiuso da mercoledì pomeriggio per permettere ai vigili di svuotare l'autocisterna.