Ieri sera il personale del Commissariato di polizia di Formia ha dato esecuzione all'Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP del medesimo Tribunale di Cassino, nei confronti di un cittadino formiano di 36 anni per il reato di atti persecutori nei confronti del parroco di un oratorio di quella città.

La comunità parrocchiale era stata oggetto in maniera continuativa di aggressioni, minacce ed insulti, fino ad essere costretta ad interrompere alcune celebrazioni religiose, attività di catechismo e sportive.

Il comportamento aveva destato allarme sociale nella città di Formia e forte preoccupazione tra i numerosi frequentatori, anche giovanissimi o molto anziani, dell'Oratorio e della Parrocchia.

I comportamenti, violenti e sempre più frequenti, si erano rivolti anche nei confronti degli operatori dei Servizi Sociali del Comune di Formia che seguivano l'uomo proprio per il suo stato di disagio.

L'arrestato, al termine delle formalità di rito è stato associato presso le camere di sicurezza della Questura di Latina, in attesa che il competente Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria individui un carcere ove poterlo collocare.