Il corpo è stato ritrovato nella camera da letto. Era accasciata su una valigia. Quando si è sentita male non ha fatto in tempo a dare l'allarme e a chiedere aiuto. E' questa la ricostruzione su cui lavorano i Carabinieri e il pubblico ministero Giuseppe Miliano per risalire alle precise cause della morte di una donna di 37 anni, S.T., queste le sue iniziali, residente a Latina, trovata senza vita in un appartamento al Lido, in via Capraia, una delle traverse del Lungomare. Aveva preso in affitto l'abitazione da qualche giorno, si era appena trasferita, a casa c'erano ancora le valigie e qualche borsa con i vestiti. La tragedia si è consumata all'improvviso e non è escluso che la morte sia stata istantanea.

Sarà l'autopsia - eseguita probabilmente domani dal medico legale Saverio Potenza - a dare una risposta alle cause del decesso che in base ai primi riscontri sarebbe per cause naturali. Sul corpo non sono stati trovati segni di violenza o percosse: la 37enne a quanto pare quando si è sentita male è caduta e non ha trovato più la forza di rialzarsi e allertare i soccorsi. Il decesso potrebbe risalire anche a domenica. Gli ultimi contatti risalgono infatti - sempre secondo i primi riscontri - alla scorsa settimana. Le indagini per fare luce sulla dinamica della tragedia sono in corso ma il primo riscontro utile sarà quello che arriverà dall'esame sul corpo. Intanto la casa dove si è consumato il dramma è stata sequestrata come disposto dalla Procura ed è previsto sempre in questi casi.

Da pochi giorni la 37enne che si era separata dal compagno, aveva preso in affitto la casa al mare all'interno di una lottizzazione a poca distanza dalla Marina. La tragica scoperta è avvenuta lunedì sera, poco prima delle 20, quando un familiare preoccupato perchè non sentiva la donna da diversi giorni, ha dato l'allarme. Al telefono infatti non rispondeva e il cellulare squillava a vuoto. La scomparsa della donna ha destato profondo cordoglio nel capoluogo pontino, dove era conosciuta. Una volta che sarà eseguita l'autopsia, la salma sarà dissequestrata e affidata ai familiari per i funerali.