Gli investigatori della Polizia hanno stanato un altro carico di droga pronto per rifornire il mercato degli stupefacenti di Latina e dintorni. Lo hanno fatto al termine di una mirata operazione antidroga che ha portato al sequestro di un chilo di panetti di hascisc, una scorta notevole di sostanza stupefacente trovata in casa di un personaggio noto alle forze di polizia, già finito in passato al centro di inchieste sullo spaccio e il traffico di droga nel territorio pontino. In manette è finito A.D.G. di 33 anni che vive nella zona tra il capoluogo e Sabaudia.
L'operazione della Questura è il frutto di un'attività info investigativa che ha portato gli investigatori direttamente a casa dell'uomo, coinvolto tre anni fa nell'inchiesta "Petrus" per un giro di spaccio nella zona tra Latina, Sabaudia e Pontinia, scoperto dagli investigatori dei Carabinieri intercettando il flusso di droga che riforniva una fetta importante del mercato e finiva persino in carcere, per soddisfare le esigenze dei detenuti. Per quei fatti l'uomo aveva concordato una pena in primo grado che poi la Corte d'Appello ha confermato lo scorso mese di marzo.