Pestato in modo brutale e poi abbandonato agonizzante nel retro di un pub. E' questo il racconto scioccante che arriva direttamente da Londra e che nelle ultime ore scuote l'Italia. La vittima è un ragazzo di Fondi, Marco Pannone, di 25 anni che adesso lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva del  King's College Hospital dove - da quel poco che trapela -  si è resa necessaria, a causa delle botte ricevute in testa, l'asportazione di parte della calotta cranica. La famiglia è stata avvertita dell'accaduto tramite Facebook da un amico del ragazzo che ha contattato la sorella di Marco soltanto sabato mattina, intorno alle 10, mentre il fatto a quanto pare si è consumato nella notte di venerdì. A Londra  si è recato immediatamente lo zio con i genitori del 25enne aggredito da sconosciuti, come riporta Leggo.it:  "Appena atterrato sono andato in ospedale - ha raccontato l'uomo -. Una dottoressa gentile mi ha spiegato che le condizioni di Marco sono molto gravi, che è arrivato in condizioni disperate e hanno dovuto asportare una parte di calotta cranica per cercare di ridurre la pressione e salvargli la vita".

Si attendono sviluppi sul caso nelle ultime ore. Intanto a Fondi si prega per le sorti del giovane Marco.