"Attenzione, zona pericolosa, presenza presunto ordigno bellico". Questo l'avviso affisso ieri mattina dal personale della Capitaneria di porto di Terracina sulle transenne che delimitano l'area di arenile dove, in seguito a una delle ultime mareggiate, è spuntata una mina antiuomo nel tratto di spiaggia successivo alla foce di porto Badino, per la precisione all'altezza del Camping Sabbia d'Oro. Ad avvertire gli uffici della Capitaneria di porto ci ha pensato un operatore balneare della zona, attirato da quello strano oggetto che è affiorato dalla sabbia a una trentina di metri dalla battigia.
La conferma che si tratta effettivamente di una mina è arrivata alcune ore dopo, quando Guardia Costiera, Polizia locale e carabinieri hanno controllato con attenzione l'ordigno bellico prima di segnalare il ritrovamento alla Prefettura di Latina che, adesso, dovrà allertare l'esercito che a sua volta invierà un gruppo di artificieri per farla brillare in un luogo sicuro. Forse nell'area collinare della Ciana.