Sono stati appena conclusi due importanti e complessi interventi programmati nella notte scorsa per guasti su due distinti tratti della condotta adduttrice proveniente dalla centrale di produzione di Sardellane, che serve i Comuni Latina, Pontinia, S. Felice Circeo, Sezze, Sabaudia e Terracina. Questo fa sapere Acqualatina in una giornata tormentata per gran parte della provincia. I tecnici hanno lavorato tutta la notte per consentire di minimizzare i disagi, con più squadre al lavoro in parallelo ma non è bastato a terminare nei tempi previsti. Il ripristino del flusso idrico, inizialmente previsto ovunque per le prime ore di oggi, nel Comune di Latina è stato procrastinato a causa di problemi tecnici imprevisti, sopraggiunti in fase di ultimazione dei lavori. A quanto pare l'allagamento della SS156 dei Monti Lepini è stato causato anche da questo guasto. Problemi in tutti gli esercizi pubblici e commerciali e soprattutto nelle scuole. Molti istituti sono rimasti chiusi in via precauzionale, quelli aperte hanno scelto di mandare a casa prima gli alunni.

 

AUTOBOTTI E COMUNICAZIONE

Per venire incontro alle esigenze degli utenti, sono state posizionate 11 autobotti, di cui alcune a servizio esclusivo di utenze sensibili come ospedali e Comando dei Vigili del Fuoco.

Inoltre, l'Unità di Pronto Intervento della Società ha inviato SMS, email e PEC a cittadini e istituzioni, come da prassi, al fine di comunicare in modo continuativo aggiornamenti in merito.

Acqualatina è in continuo contatto con tutte le Istituzioni, in particolar modo con la Prefettura di Latina e il Commissario Prefettizio, per un costante aggiornamento sullo stato dei fatti.